“……..e rido di te” di Stefania Codeluppi

Scorre veloce la nube

e incombe su di me

sulle mie certezze perdute

in un attimo disciolte

come questa acqua che cade

improvvisa e inaspettata.

Voglio resistere

a questo bagno di pioggia

farmi percorrere

da capo a piedi

senza cadere

pesantemente al suolo.

Apro le braccia

alzo la testa

bagnami, insozzami,

fai quel che vuoi.

Quando hai finito

mi vesto di nuovo

dimentico, sogno

e rido di te.

Informazioni su questi ad