“Senza fretta”, primo brano narrativo di Lady P nel mio sito

Lo scrosciare dell’acqua è l’unico rumore che si sente in questa grande casa.

…Si, una piccola minuscola sorpresa, tanto per giocare un po’—un bagno caldo pieno di schiuma profumata, da trovare pronto e fumante appena sali le scale…olii essenziali e un tappeto di spugna morbida ai piedi della  vasca…lo stupore il sorriso e poi giù, a giocare e ridere nell’acqua come un bimbo…ma è solo l’inizio…le mie mani ti accarezzano, inginocchiata ai bordi della vasca incurante se l’acqua o la schiuma mi inondano gli abiti

Ti immergi e riappari come un fanciullo felice, la schiuma riverbera un colore azzurro intenso e le mie mani accarezzano le tue spalle il tuo petto fumante e il tuo sesso caldissimo

“Torno subito….o gli asparagi bruceranno”

Una torta salata, da gustare dopo ..ma non è quello il mio fine

Entro in bagno con un bicchiere di vino rosso e  dei salatini…il piacere, se lo è –  o il viziarti fino allo spasimo .- deve esserlo fino in fondo.

Mi reimmergo nel vapore della stanza con quel piccolo forse sciocco trofeo

La musica è alta, e le note ci adornano come gioielli ammiccanti.

Ti imbocco…hai le mani bagnate e stracolme di schiuma, poi  il mio viso pieno di schiuma rubata da tutto il tuo corpo… inevitabile dolce intrigante miscela di sensi qualunque…tutti.

Mi baci con voluttà inerpicata a delizie …”sforno la torta…asciugati..” e sparisco in cucina

È un attimo sospeso…voluto preteso da tutto…ma attendo, gustando il tuo ed  il mio stesso ansimare…attendo…di sfornare la torta salata, di farmi la doccia e cambiarmi, e con calma inventata  e avvolgente persino cenare…il resto…verrà dopo……..senza fretta.

Informazioni su questi ad