Tag Archive: eduardo de filippo

“La testa di Luca” di Adele Libero

    Quante sciarpe ca’ tene Lucariello, Tante, ca me pare o’Bambeniello. Se l’è mise pecchè fa friddo assaje e pe’ annasconnese ‘a tutte e guaje. … A matina s’aiza e scarfa ‘a… Continua a leggere

Vota:

Informazioni su questi ad

“Filumena Marturano” di Adele Libero

    S’alza il sipario, arrivi, controluce, parli piano,  calma, a bassa voce. Vivono in te la forza, la speranza, la volontà, l’amore, la  sostanza. … Racconti, con semplicità crescente, la vita tua… Continua a leggere

Vota:

Accadde…oggi: nel 1921 nasce Isabella Quarantotti, biografia di Maria Procino

Chieti 1921 – Roma 2005 Scrivere di Isabella significa per me ricordare il volto particolare dove si posavano gli umori dell’Abruzzo antico e i chiaroscuri di una donna moderna. Scrittrice, traduttrice, regista, così… Continua a leggere

Vota:

Stammatina di Eduardo de Filippo, traduzione in italiano di Adele Libero

tratta da “O canisto” Me sò scetato tant ‘ ‘ buonumore Ca, p’ arapì o balcone, me so nfilato sulo nu scarpone. Chill’ato… No pe’ dispietto, o pe’ me cuffià, s’è annascunnuto… nun… Continua a leggere

Vota:

Si t”o sapesse dicere di Eduardo De Filippo con versione italiana di Adele Libero

Ah… si putesse dicere chello c’ ‘o core dice; quanto sarria felice si t’ ‘o sapesse dì! … E si putisse sèntere chello c’ ‘o core sente, dicisse: “Eternamente voglio restà cu te!”… Continua a leggere

Vota:

‘A povere ‘e pesielle di Eduardo, traduzione in italiano di Adele Libero

Ronna ‘Ntunietta mia, che purcaria…. Ve rico a Vuje me songo disturbata. Pozza sta buono chillo c’ ha mmentata… Che schifezza ‘e piatanza, mamma mia!…. …. E ll’avimmo aggarbata c’ ‘a cepolla…. cu… Continua a leggere

Vota:

Gli esami non finiscono mai di Annalisa Calabrò

“Gli esami non finiscono mai.” (Cosi’ come le file  interminabili per ritirare i moduli per farli!!) A quanto sembra  iniziamo da quando eravamo un gruppo di cellule e se tutto va bene, una… Continua a leggere

Vota:

Gli esami non finiscono mai…di Daniela Domenici

…Scriveva il grande Eduardo e io ho fatto di questa sua affermazione, ormai entrata nel linguaggio comune, una formula di vita nel senso che non mi sono stati sufficienti i tanti e diversi… Continua a leggere

Vota:

“Vuo vedè” da “o’ Canisto”, ancora una poesia di Eduardo De Filippo

  Vuò vedè ca cunfromme me ne vaco, tu me vuo’ bene cumme ll’ata sera, e rieste, cumm’ ‘a me, felice e allera, pecchè sai ca si parto, resto ccà? Ccà resto, ‘o… Continua a leggere

Vota:

“Quanno parlo cu te” da “‘o Canisto” di Eduardo De Filippo tradotta da Adele Libero

A parlà c’ ‘a luna e ‘o sole songo buone tutte quante: nnanz’ a luna tu te ncante e te miette a ragiunà. Spicialmente ‘a luna chiena me risponne a tuono, sisco, e… Continua a leggere

Vota:

Accadde…oggi: nel 1900 nasce Eduardo De Filippo

http://danielaedintorni.com/2012/03/27/o-rrau-di-eduardo-liberamente-tradotto-in-inglese-da-adele-libero/ http://danielaedintorni.com/2012/03/26/penziere-mieje/ http://danielaedintorni.com/2012/02/26/la-testa-di-luca-delizioso-omaggio-in-forma-di-filastrocca-in-doppia-lingua-di-adele-libero-al-grande-eduardo/ Grande commediografo e attore di vaglia Eduardo De Filippo nacque il 24 maggio 1900 a Napoli, in via Giovanni Bausan, da Luisa De Filippo e da Eduardo Scarpetta. Al pari… Continua a leggere

Vota:

“‘O rraù”, di Eduardo, liberamente tradotto in inglese da Adele Libero

‘O rraù ca me piace a me m’ ‘o ffaceva sulo mammà. A che m’aggio spusato a te, ne parlammo pè ne parlà. Io nun sogno difficultuso; ma luvàmell’ ‘a miezo st’uso. Sì,… Continua a leggere

Vota: