La preghiera di Eli Jenkins da “Sotto il bosco di latte” – Under the mikwood

Ho tradotto alla lettera senza pensare a renderla poetica, lo è già nella versione originale in inglese…:-)

 Every morning when I wake, Dear Lord a little prayer I make, O please to keep Thy loving eye On all poor creatures born to die.

 And every evening at sun-down I ask a blessing on the town, For whether we last the night or no I’m sure is always touch-and-go.

 We are not wholly bad or good Who live our lives under Milk Wood, And Thou, I know, wilt be the first To see our best side, not our worst.

 O let us see another day! Bless us all this night, I pray, And to the sun we all will bow And say, good-bye – but just for now!

 ……………………………………………..

 Ogni mattina quando mi sveglio

Caro Signore, una piccola preghiera io faccio,

Oh, per favore, tieni il Tuo occhio buono

Su tutte le povere creature nate per morire. E ogni sera al tramonto del sole

Io Ti chiedo una benedizione sulla città

Perchè anche se abbiamo trascorso la notte o no

Sono sicuro/a che è sempre “mordi e fuggi”. Noi non siamo totalmente cattivi o buoni

Che viviamo le nostre vite sotto il Bosco del Latte,

e Tu, lo so, sarai il primo a vedere il nostro lato migliore, non il peggiore. Oh, lasciaci vedere un altro giorno!

Benedici noi questa notte, ti prego,

e al sole noi ci inchineremo

e diremo “arrivederci” ma solo per ora.