“La musica che va” di Lady P

Mani intrecciate  come  nodi di seta

Su braccia tese

A volare

Musica insinuante a stringere gli impulsi

Esplosi da un’attesa

Come un vulcano straripante

Di lapilli costretti da secoli

E riportati alla luce

Abbagliati

Da respiri nuovi

Mai immaginati abbastanza

L’ansia  che pizzica

Come un solletico intenso

Su una pelle nuova

Tocchi fugaci

A promettere brividi

Senza esporsi

Arrossando tremori

Troppo forti

Per diventare parole

O persino sguardi

Pupille

Che tremano

E papille

Che fuggono

Su crateri sospesi

..e la musica

la musica che va