La strada di Lady P

Casa mia

è una strada in montagna

neve sui fianchi e curve secche

senza sapere che trovi

al di là

Casa mia

è ripulita ogni giorno

mattino presto di sale

e pareti di verde

selvaggio

mantecato di sterpi

e paradisi fioriti

da mozzare il respiro

Casa mia

urla forte al mattino

per svegliare quegli echi

che ribaltano gli occhi

di gioia

e spaventano il sangue

di vuoto

Casa mia

è una baita precaria

un rifugio di sapidi gusti

cibo da assaporare

con quei morsi voraci di fame

scaldati

solo al fuoco di noi

Casa mia

va in salita di corsa

occhi fissi

su quella cima che attende

ma si volta

ogni cinque minuti

per guardare la strada percorsa

con vertigini

da aver paura

e passione

di andare più in alto

per gustare il paesaggio

da su