Metterci la faccia…also translated in English

metterci la faccia da ilgiornalaio.

Il social network più frequentato al mondo, Facebook, in cui sono stata per qualche tempo, cioè fino a pochi minuti fa quando qualcuno/a si è divertito/a, sicuramente per profonda invidia, a segnalare e far bloccare il mio profilo per la seconda volta nel giro di pochi giorni, vuol dire, com’è evidente, “libro delle facce”. Il che sta a significare che chi sta là, in quella piazza virtuale che è controllata a vista, in segreto, dal grande fratello che è Facebook, dovrebbe metterci la faccia sia come foto del profilo che come dati personali, tutta la verità, nient’altro che la verità, dovrebbe…ma spesso non è così e proliferano nicknames dietro cui si nascondono quelle persone che non hanno, appunto, per i motivi più vari, il coraggio di metterci la faccia…

Io, invece, sin dal primo momento, sono stata alla luce del sole senza alcuna maschera, foto vera, dati personali veri, post pubblicati nel mio sito e condivisi su FB, tutto sotto gli occhi di tutti…e anche, purtroppo, di qualcuno/a a cui questa mia trasparenza e questa mia attività culturale ha dato fastidio, ha provocato invidia e si è sentito/a appagato/a nel segnalarmi al “grande fratello” FB…

Mi verrebbe voglia di rientrare su FB sotto mentite spoglie ma non è nel mio stile, come chi mi conosce bene sa…potrei diventare Daniela’s ghost o Daniela’s soul che è tornata per aleggiare su di voi e sorridervi…

……………………..

The most popular social network in the world, Facebook, where I have been for some time until a few minutes ago until someone has, almost certainly for deep envy, signaled my profile to block it for the second time in a few days,  means, as it is evident, “book of faces”. Which means that those who are there in that virtual square that is secretly controlled  by the big brother  Facebook should put their face either as regards photos or his/her personal data, the whole truth and nothing else than truth, it should be in this way … but it doesn’t often happen  and  so nicknames proliferate behind which people  hide themselves because they  have not, for various reasons, the courage to put their face …

As regards me, from the very first moment  I have put myself under the complete light of the sun without any mask, real photos, real personal information, post published on my site and shared on FB, all under the eyes of everyone … and unfortunately  someone hasn’t liked  my transparency and my cultural activity, has felt envy and satisfied in signaling my profile in order to be blocked by the “big brother” FB …

I would like to go back to FB with a mask but it is not my style, as those person, who know me well, know … I could be Daniela’s ghost or Daniela’s soul that has returned to fly over you and smile…

Annunci