Per Daniela da Diritti Umani, maggio 2011

per daniela da diritti umani

(il primo dei due brani seguenti è stato scritto da Diritti Umani subito dopo esserci incontrate de visu per la prima volta nella città in cui abita, il secondo quando ha ricevuto la notizia che tornavo a vivere nella “mia” Firenze dopo 30 anni di “assenza siciliana”)

Ho voluto riproporli per rivivere quelle emozioni di allora, grazie carissima amica…

La vita segue spesso stranissime vie per farci arrivare i suoi doni, e la bellezza di questo è pari  al dovere di  stare sempre attenti a coglierli con il dovuto rispetto e riconoscenza.

Sì…sto parlando di Facebook, proprio di questo strano contestato avvincente fenomeno del quale si sente dire ogni cosa nel bene e nel male.

Si chiede l’amicizia…poi si comincia ad osservare un poco…si comincia magari con qualcuno a scambiarsi pareri esperienze emozioni…magari si arriva a sentirsi anche al telefono…ma a volte capita di essere più fortunati ancora e strappare al monitor un contatto vero.

..certo , c’è una sorta di timore recondito, potrebbe anche dissolversi tutto, deludere o essere delusi

La meraviglia è quando ti trovi davanti non solo a quello che speravi o avevi percepito, ma addirittura ad un’immediata sensazione di benessere misto a stupore nel sentire a pelle  di aver davvero trovato qualcosa di meglio…qualcosa di molto più grande.

Due sorrisi spavaldamente veri, un’accoglienza preziosa di tutto il tuo essere, una semplicità profonda un’umanità che forse nemmeno ricordavi…il sentirsi a casa, coccolati  come dal fuoco del  camino , immersi in una spontaneità profonda e coinvolgente che guarda e vede i tuoi difetti ma non te fa vergognare tanta è la schiettezza e l’amorevole accoglienza con cui ne parla e già li ha perdonati …Daniela …Nino…un abbraccio grande come quello della vita che mi ha voluto fare questo dono.

……………………………………………………

La vita è…stranissima, simile ad una strada tortuosa con molteplici incroci…e ogni più piccolo sentiero ti può portare in una radura immensa

Un domino di curiose coincidenze, casi, fatalità…e incontri che talvolta vanno davvero apprezzati con la riflessione e la gioia dei regali più belli…perché ogni sorpresa ne può contenere un’altra…proprio come le bamboline russe

E a volte vale anche la pena di condividerle, per far capire a chiunque di porre attenzione ai dettagli che la vita ci mette davanti per sfidarci a comprenderli un po’ più che con la mente.

Un grande dolore…e una scelta faticosa, quella di restargli accanto

Poi la voglia di capire e l’iscrizione su Facebook ..i primi amici e le prime piccole note pubblicate.

Un sorriso tra tanti che comincia a commentarle…e  a condividerle persino sul suo blog

“ tu scrivi bene…io scrivo recensioni”

Si chiama Daniela Domenici …un sorriso aperto in un viso solare….comincio a seguirla, non mi perdo nessuna nota nessun link nessuna recensione di libri o spettacoli

le prime conversazioni in chat i primi commenti incrociati

un’amicizia che spunta come un germoglio…e mi incoraggia a cominciare a scrivere sul serio

le prime telefonate …e un viaggio.

Incontro Daniela in aprile, e l’incontro è bellissimo…e ne ho già parlato.

Ma succede…ancora qualcosa

Daniela prende  una grande decisione: tornare a Firenze, la “sua “ città…là potrà decollare davvero ancora di più…avere nuovi stimoli, respirare l’arte che tanto ama, avere mille occasioni che già la stanno aspettando.

Anche i tanti chilometri che ci separavano…sono annullati, ora saremo…vicinissime.

Perché la vita…è proprio strana

Ti faccio…tanti auguri, Daniela…spero, sono certa  che questa tua nuova vita sarà ricca e piena di soddisfazioni…ma sono anche sicura che nulla è per caso, e che la vita ha voluto fare un regalo anche a me

Annunci