Perché i fiorentini non usano mai il passato remoto?

passato-remoto-passato-prossimo da comunicaresulweb.

“(Martin): Perché i fiorentini non usano mail passato remoto?…eppure si vantano di parlare il migliore italiano…(Elena): è un fatto culturale…in questa città tutti viviamo in un passato prossimo perché quello che è accaduto è parte viva in noi ancora oggi, indipendentemente dai secoli trascorsi. Diciamo che Dante è nato qui e non che Dante nacque qui, diciamo che Leonardo ha lavorato a Firenze e non che lavorò a Firenze, per questi motivi. E’ un modo, se vuoi, per rimanere attaccati al nostro passato, per sentirlo più vicino…(Martin): Elena, è bello quello che hai detto. Anch’io credo che il passato debba sempre essere prossimo e non remoto. E’ nostra cultura, nostra esperienza, nostro presente e futuro…”
Tratto da “Il fantasma” di Luca Palli