Charlotte Cooper, prima campionessa olimpica di tennis della storia

429px-Charlotte_Cooper

Charlotte Reinagle Cooper (Ealing, 22 settembre 1870 – Helensburgh, 10 ottobre 1966) è stata una tennista inglese, una delle prime tenniste della storia, vincitrice di cinque titoli individuali a Wimbledon e prima campionessa olimpica.

Da giovane fu membro dell’Ealing Lawn Tennis Club. Vinse il suo primo torneo di Wimbledon nel 1895, indossando una gonna lunga fino alle caviglie, secondo la moda vittoriana dell’epoca. Si riconfermò campionessa l’anno successivo e vinse il terzo titolo nel 1898.

Soprannominata “Chattie”, era una donna alta, snella ed elegante, e allo stesso tempo un’atleta potente, che divenne la prima donna campionessa olimpica della storia. Alle Olimpiadi del 1900 a Parigi le donne parteciparono ai Giochi per la prima volta. Charlotte Cooper vinse il torneo individuale di tennis, a cui aggiunse la vittoria nel doppio misto, in coppia con Reginald Doherty. Sarebbe inesatto parlare di ori olimpici, perché all’epoca non si usava ancora premiare i vincitori con le medaglie.

Charlotte Cooper si sposò il 12 gennaio 1901 con Alfred Sterry, anche lui tennista. Il loro era un matrimonio insolito per l’epoca: la sposa era una “zitella” di trent’anni (allora ritenuta un’età molto avanzata per sposarsi), e lo sposo, ventiquattrenne, era più giovane di lei di sei anni. Quello stesso anno Charlotte Cooper-Sterry vinse il suo quarto titolo a Wimbledon. Per qualche anno si dedicò alla famiglia, ma ritornò poi all’agonismo, vincendo a Wimbledon per la quinta volta nel 1908, all’età di 37 anni e 282 giorni, un record anagrafico che non è stato ancora battuto. Nel 1912, a 41 anni, era ancora una delle tenniste migliori in circolazione, al punto da arrivare alla finale di Wimbledon, dove fu però sconfitta da Ethel Larcombe.

Charlotte Cooper-Sterry continuò a giocare a tennis a livello agonistico fino ad oltre i cinquant’anni. Suo marito divenne il presidente della Lawn Tennis Association, e la figlia Gwen, anche lei tennista come i genitori, giocò nella squadra britannica nella Wightman Cup.

Charlotte Cooper-Sterry morì nel 1966, all’età di novantasei anni.

da WIKIPEDIA

Annunci