“I brividi in gabbia” di Lady P, recensione di Monica Bocelli

brividi_gabbia_6e0ffdbf2f5df8e433d36c6a13fb8f6c

Ecco un romanzo che si legge tutto d’un fiato, che rapisce fin dalle prime righe. Un romanzo sensuale ma mai volgare e che affronta anche un tema sociale di grande rilievo e attualità.I personaggi si lasciano seguire senza sforzi d’immaginazione, sono veri, scorrono insieme agli eventi lasciando un buon profumo, provano sentimenti autentici non affettati né sdolcinati. E’ infine un romanzo di suspense dove la partecipazione emotiva è un automatismo, per tutto questo e molto altro ancora lo definirei un romanzo eterogeneo e innovativo. La protagonista principale è una voce sensuale e profonda quella di Jonathan che penetra repentinamente dritta al cuore e nelle viscere di Angela ipnotizzandola e rendendola così “schiava” di una passione per la quale non ci sono parole abbastanza esaustive per descriverla.

Annunci