“I brividi in gabbia” di Lady P, recensione di Annamaria Massa

i brividi in gabbia

La protagonista di questo libro è una donna matura, scelta coraggiosa per un libro erotico, e questo ha suscitato la mia curiosità…
Angela è una donna vera, con tutte le insicurezze, le paure, le fragilità che quasi sempre accompagnano l’avvicinarsi dei fatidici “cinquanta”, una donna sola che pensa di aver chiuso definitivamente il capitolo “amore e suoi derivati”.
Un incontro inaspettato le farà riscoprire la sua femminilità, una sensualità più matura e quindi più appagante, e le farà vivere, quasi suo malgrado, un rapporto d’amore profondo e disperato, un amore che sarà costretta a difendere ad ogni costo, scontrandosi con i pregiudizi e lo scetticismo di troppi benpensanti.
E’ un bel libro, ben scritto: il risveglio dei sensi, la forza della passione, sono descritti con delicatezza ma senza falsi pudori. E’ soprattutto, per me, il racconto del percorso di rinascita doloroso ed esaltante di una donna nella quale ci si può riconoscere.
È un libro che ti coinvolge, che non ti va di finire, e che ti lascia il desiderio di incontrare di nuovo i protagonisti…