Un brano tratto da “Quando il male” di Santina Gullotto

Digital Camera

foto dell’autrice

Un brano di un mio saggio “Quando il male” non per convincervi ma perché tutti sappiano …alcune cose che io con studi e approfondimenti ho cercato di illustrare….. perché come essere pensante e intelligente anch’io mi pongo molte domande….I

l male affonda le sue radici all’inizio della creazione, quando fu creato Lucifero l’arcangelo più bello e più vicino a Dio, questa vicinanza gli fece credere non solo di essere come Dio, anzi più potente Lucifero cadde per la corruzione del suo cuore e per il suo orgoglio, egli divenne Satana, l’avversario viene chiamato nella bibbia maligno, diavolo, distruttore…..Dio aveva dato all’uomo il più grande dei doni concedendogli il libero arbitrio per far si che potesse scegliere il suo modo di vivere e così non essere come un automa. L’uomo oltre tutto è stato creato ad immagine e somiglianza di Dio così come dice la Bibbia.
(Dio creò gli uomini a norma della sua immagine; a norma dell’immagine di Dio li creò; maschio e femmina li creò. Quindi Dio li benedisse e disse loro:<<Siate fecondi e moltiplicatevi, riempite la terra e soggiogatela, ed abbiate dominio sui pesci del mare, sui volatili del cielo, sul bestiame e su ogni essere vivente che striscia sulla terra>>. Genesi, 1\ 27,28).
Questo non significava che il volto dell’uomo fosse identico a quello di Dio, ma stava a significare che l’uomo non solo avrebbe potuto procreare e quindi portare al mondo i figli che avrebbero popolato la terra,  ma avrebbe avuto supremazia su tutti gli esseri viventi; oltre tutto perfettamente dotato come era, avendo due braccia provviste di mani con la perfezione delle cinque dita, capaci di maneggiare e di plasmare moltissime sostanze contenute nella natura che lo circonda, quindi di creare molte cose, proprio come Dio; si ergendosi su due magnifiche gambe, con i piedi che appoggiando perfettamente al terreno gli permettono di camminare  correre e saltare, arrampicarsi con l’aiuto delle mani, così da scalare anche le montagne; la perfezione degli organi del proprio corpo che in armonia tra di loro, avrebbero permesso all’uomo di cibarsi di ciò che Dio aveva donato loro, come nutrimento sano e così vivere bene; ogni cellula che contiene il corpo umano è capace di rigenerarsi all’infinito, se nel sistema creato non fosse entrata la corruzione. Tutto ciò che era stato creato nell’uomo e per l’uomo avrebbe permesso ad ogni creatura di vivere per sempre; solo il peccato entrato nel mondo è stato responsabile di ogni azione malvagia, facendo correre l’essere umano verso l’avidità, portandolo alla conquista di sempre più nuove follie, con tutte le scoperte e con le manipolazioni che ha usato su tutto il sistema creato per la sopravvivenza di qualsiasi specie ha fatto sì che l’equilibrio perfetto creato fin dalla fondazione del mondo, fosse minato da tutte le parti  portando l’umanità con tutta la terra verso la distruzione.
Per natura l’uomo serve il proprio io e così facendo divenne servitore di satana perché egli è dominatore di queste follie; satana sa che il salario del peccato è la morte, e siccome lui è avviato verso la morte eterna all’inferno, odiando profondamente l’uomo amato da Dio, desidera trascinare con se il maggior numero delle creature umane.
La potenza di satana così come dice la bibbia è limitata, egli non è onnisciente, ne onnipotente, né onnipresente. Egli può solo agire con dei limiti consentiti da Dio.
Satana è molto attivo e potente ed essendo circondato da una numerosa schiera di angeli ribelli, può avere un’influenza di portata mondiale anche se non è onnipresente come Dio; per questo la scrittura ne parla come del principe delle potenze dell’aria e “ il dio di questo mondo ed apparendo come angelo di luce, riesce ad ingannare e raggirare molti uomini portandoli a fare la sua volontà.
E soprattutto a screditare Dio