Lady P e il suo “I brividi in gabbia” al Buk di Modena, breve resoconto di Daniela Domenici

 IMG_2500

foto di Nino Ermes Vacante

…………..

Quando nel giugno scorso Lady P decise, dopo molte titubanze, di partecipare al concorso bandito dalla casa editrice Damster sperava, nel più roseo dei suoi sogni (come ogni autrice e autore sogna), che la sua prima opera narrativa “I brividi in gabbia” (aveva già pubblicato la sua prima silloge poetica “SolEros”) fosse tra le vincitrici.

Se si superava il primo “scoglio”, la prima selezione, l’editore pubblicava l’opera in ebook e così cominciava a girare, a farsi conoscere, acquistare e recensire.

E Lady P questa fase l’ha passata…

I/le finalisti/ si sono ridotti, dopo questa prima “scrematura”, a 32.

Il premio finale, quello appunto proclamato e reso pubblico ieri a Modena, al Foro Boario, all’interno della rassegna “Buk”, fiera della piccola e media editoria, era la pubblicazione, questa volta in cartaceo, del proprio libro.

L’editore ha scelto di premiare solo cinque tra i 32.

Lady P è risultata una delle “magnifiche cinque”, la terza per l’esattezza, e dopo tanti mesi di attesa fatta di recensioni ricevute, di commenti quasi tutti positivi ha vissuto ieri, insieme alle “colleghe”, l’emozione di tenere tra le mani il proprio libro, questa volta “tangibile”, che sarà quindi disponibile da oggi non solo online ma anche nelle librerie.