“E cadi e ti rialzi” di Santina Gullotto

sole 123

foto dell’autrice

E cadi e ti rialzi
in quest’altalena di fatti e di misfatti
E torni indietro con la mente
mentre laceri il cuore per chi 
non capisce ne le azioni ne parole
portate via dal vento.
E vedi allontanare gli anni
che avevano il vigore dei vent’anni…
T’affanni per carpire qualcosa
che fa dei tuoi giorni l’inferno sulla terra…
E lì nel tepore del vento
che dolcemente accarezza la pelle
e libera i capelli in quella danza
che fa dell’amarezza d’ogni giorno
un canto di dolcezza
mentre la musica con delicate note
riempie ogni angolo dello spazio che t’avvolge
sospiri ineffabili si fan strada lì nell’anima
dove riposa ogni ricordo
che ha fatto dei giorni del passato
giorni tristi e felici nello stesso tempo….
E fermare lo sguardo lì
su quella foto dove sorridevi
mentre nascondevi il dolore
che trapassava inevitabilmente il cuore…
E cadi e ti rialzi e proprio per questo
che torni ogni giorno a vivere
vai verso quella luce sicura
che ti attende verso l’infinito…