“A te” di Antonella Ruggiero

gustave_caillebotte_014_giovane_alla_finestra_1875

opera di Gustave Caillebotte

Contavo impaziente la notte abbracciando il mattino !

Al primo chiarore avvolta in candida seta ,giungevi.

Come soffice nuvola alitata dal vento, accarezzavi il cammino!!

Delirante seguivo con gli occhi quel lento avanzare .

Speravo in cuor mio, almeno una volta ,quei dolci smeraldi ,incontrassero i miei.

Avresti capito ,senza rumore

Cos’ ho nel cuore !!

Annunci