mentre giocano gli azzurri (e io non li guardo…) vi ripropongo due creazioni (in rima baciata e alternata) sul calcio di Lady P…

untitled

Di calcio non capisco

però mi intenerisco

pensando che un pallone

ci provochi emozione

Con tutti quei problemi

che abbiamo da affrontare

poi diventiamo scemi

stasera per tifare

Chissà…forse è una trama

di questo bel paese

un popolo che acclama

dimentica le offese

Così la distrazione

diventa quasi un’arma

e la televisione

una potente tarma

piantata nel cervello

per non pensare a nulla

Però se questo è bello

facciam finta di nulla

sediamoci in azzurro

davanti a quei ragazzi

e col cuore di burro

tifiamo come pazzi.

calcio.2

Esimermi adesso sarebbe opportuno

Che tanto è già detto dall’altro e dall’uno

Ma faccio fatica a restare in disparte

Se poi nello sport ci mettete anche l’arte

Se fate coesistere tifo e poesia

Adesso non riesco a non dire la mia

In una giornata già resa bollente

Dal caldo e dall’afa sentiamo la gente

Che quasi non sente codesta fatica

Perché pensa solo alla grande partita

Da questo mio canto di poco tifosa

avverto la gioia e ne sento il contagio

per cui troverò una maniera o qualcosa

per partecipare comunque a mio agio

farò avanti e indietro con manicaretti

seduta al suo fianco oppure in cucina

per fargli godere entrambi i diletti

perché la delizia sia più sopraffina

se poi la fortuna o bravura che sia

ci regalerà quel successo sperato

sarò strafelice della sua allegria

e in caso contrario…lo avrò consolato!