Pensiero del 2 agosto di Omraam Mikhaël Aïvanhov

omraam

« Il sorriso è già un saluto, un segno di riconoscenza che ciascuno rivolge alle persone che incontra, prima ancora di farlo con la parola, ed è quindi importante badare a ciò che si esprime attraverso un sorriso. Certo, non si tratta di crearsi un sorriso artificiale studiandosi allo specchio. È necessario che il sorriso, che deve esprimere simpatia, comprensione e amicizia, venga naturalmente da dentro.
Se siete in grado di scendere nelle profondità del vostro essere per cercare il silenzio e la luce, gli scultori che sono in voi sapranno quali nervi e quali muscoli tendere o rilassare. Potete fidarvi di loro. Un sorriso costruito rischia di deformarvi più di ogni altra cosa. Lavorate quindi con l’amore, la speranza e la fede, e affidatevi all’ispirazione dei vostri scultori interiori.  »

Annunci