Un libro per fare e vedere – corso di scrittura, laboratorio di teatro, cinema, tv, pubblicità, prepariamoci all’esame, recensione di Daniela Domenici

un-libro-per-fare-e-vedere

Era da più di quattro mesi che non recensivo un testo scolastico per la scuola media che mi colpisce positivamente per i motivi più vari e oggi sento il desiderio di farlo nuovamente per un testo che ho trovato, come i precedenti, sugli scaffali della scuola media in cui insegno in questo momento.

È un libro per la terza media che mi sembra assolutamente originale rispetto ai soliti perché focalizza la sua attenzione sul teatro, sul cinema, sulla tv e sulla pubblicità in modo molto dettagliato e pratico partendo, per ognuno di questi mezzi di comunicazione, dalla loro nascita per arrivare poi a spiegare come si produce un film e quali siano le tecniche, quali siano i linguaggi, le tecniche e la struttura della pubblicità, quali siano i programmi e i generi della televisione e il suo linguaggio.

Al teatro, mio grande amore, sono dedicati due capitoli, il primo s’intitola “conoscere il teatro” e il secondo “fare teatro”; quest’ultimo contiene un’intervista, un capitolo dedicato a come riscrivere un testo teatrale e uno a come passare dall’idea al testo.

Il primo capitolo di questo libro è dedicato allo scrivere, è il più corposo, ben 80 pagine, ed è suddiviso in “argomentare”, “modelli di scrittura”, “la scrittura elettronica” e infine “prepariamoci all’esame”.

Le autrici del capitolo sulla scrittura sono due donne, Elena Razzini e Anna Zucchi, e anche il capitolo sul teatro è opera di una donna, Elisabetta Jankovic. Le altre sezioni del testo sono state scritte da Federico Simonti.

Complimenti alle tre autrici e all’unico autore per quest’opera che ritengo innovativa.

Annunci