Pensiero del 9 dicembre di Omraam Mikhaël Aïvanhov

untitled

“Il ladro che s’intrufola tra la folla cercando qualcuno da poter derubare, è quasi un chiaroveggente. Come se avesse delle antenne, egli sente quali sono le persone vigili, sveglie, e quali invece sono mezzo addormentate. L’indizio per lui è la luce, perché dall’uomo vigile emana una sorta di chiarore, e non sarà quindi con lui che se la prenderà. Egli va in cerca di chi sonnecchia ad occhi aperti, e s’impadronisce del suo portafoglio o della sua borsa, senza che l’altro se ne accorga, essendo  infatti immerso in una sorta di oscurità.
Allo stesso modo, le entità malefiche del mondo invisibile, non
se la prendono con colui nel quale sentono la luce, perché sanno
che saranno immediatamente individuate e respinte. Perciò,
attenzione: se volete essere al riparo da tutte le specie di
ladri, mantenete sempre in voi una luce accesa. ”

Annunci