Viola, breve fiaba di Daniela Domenici

2ebfabbe72cee0b35b65e7edef713857

C’era una volta, e c’è ancora, fortunatamente, una bimbafiore…

…ma una bimbafiore non esiste, direte voi…

E invece sì, la protagonista di questa mia fiaba è una bimbafiore che si chiama Viola ed è il fiore più bello e prezioso del giardino della sua mamma, anche se lei forse non lo sa…

Viola sin da quando è spuntata nel giardinovita della sua mamma (ma anche prima) è stata subito accolta e poi annaffiata e nutrita con tanta gioia e amore, una goccia al giorno di sorrisi, abbracci e parole che hanno fatto crescere la bimbafiore Viola lentamente fino a farla diventare il fiore più amato del giardinocuore della sua mamma.

Viola ha il nome di un colore bellissimo che è composto da altri due colori, il rosso della passione e il blu della pace; e anche lei, forse, sa di avere dentro questi due colori: ogni tanto si sente appassionata e anche un po’ arrabbiata e allora diventa una bambinafiore rossa, altre volte si sente tranquilla, in pace col mondo, e diventa una bambinafiore blu.

Non è assolutamente facile essere una bambinafiore viola…

Quando qualche volta il rosso che è in lei esagera, le esplode dentro, chiude i suoi petali e crede che il mondo fuori non si accorga che il suo viola è diventato rosso, che il fioresorellina, il fioremamma e il fiorenonna che crescono vicini a lei non capiscano il suo momentaneo disagio.

Quando invece il suo blu brilla e rende il viola ancora più splendente allora apre i suoi petali alla luce, al calore degli altri fiori accanto a lei e diventa ancora più bella.

Sapete che il viola è molto simile all’indaco, l’ultimo colore dell’arcobaleno? E quindi lei, la bambinafiore Viola, appartiene all’arcobaleno e dipinge il cielo dopo la pioggia insieme agli altri colori.

Vi lascio con un ultimo pensiero: l’indaco, o viola, è il colore di alcuni bambini e bambine speciali che arrivano sulla Terra per renderla migliore con la loro essenza di luce.

E Viola è una di queste bambine indaco e noi siamo onorate e felici di averla tra di noi così ci aiuterà a diventare migliori. Grazie di esistere.

Advertisements