oggi san Beato Angelico (beato Giovanni da Fiesole), di Daniela Domenici

untitled

Vicchio di Mugello in Toscana gli dette i natali
e a Roma riposano le sue spoglie mortali
trasfuse nei suoi splendidi dipinti il messaggio evangelico
e per questo è ovunque conosciuto col nome di Beato Angelico;
nel prima metà del Quattrocento tra la Toscana e Roma operò
e uno dei più eccelsi pittori dell’Umanesimo diventò
per questo, nel 1984, papa Woytila, Giovanni Paolo Secondo,
l’ha voluto proclamare “patrono degli artisti di tutto il mondo”.

Advertisements