accadde…oggi: nel 1911 nasce Tea Bertasi Bonelli

ccd60fcf2

(1911 – 1999)
Moglie di Gianluigi Bonelli e madre di Sergio, Tea Bonelli è stata disegnatrice e direttrice della casa editrice Audace, ovvero la futura Sergio Bonelli Editore, subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Un incarico accettato per necessità (e al posto degli assegni di mantenimento) dopo la separazione dal marito. Tea recupera, così, materiale ante-guerra per la pubblicazione per poi proseguire con inediti fra cui, naturalmente, arriverà presto Tex.
Racconta di lei il figlio Sergio: “Tea Bonelli non era certo un’esperta di fumetti perché aveva sempre fatto la casalinga, ma si improvvisò. Era tosta, più di me e più di mio padre e non ebbe paura di prendersi delle responsabilità, di farsi prestare del denaro dalle banche, di avere debiti con il tipografo”. “Tea Bonelli non ebbe mai l’attenzione della stampa o dei giornali perché negli anni Cinquanta non si parlava quasi mai di fumetto, né tanto meno di donne che si occupavano di questa attività. Anche i lettori non prestavano attenzione se negli albi c’era il mio nome o quello di Tea Bonelli, al limite si interessavano dell’autore. Era una donna dolcissima, il contrario di quello che ci si può aspettare da una persona intraprendente.”
A lei è intitolato “Largo Tea Bertasi Bonelli”, piazzale del Municipio IX di Roma.

http://www.comicus.it/index.php/mainmenu-focus/item/62040-10-donne-fumetto-italiano/62040-10-donne-fumetto-italiano

Annunci