accadde…oggi: nel 1926 nasce Luciana Frezza

Luciana Frezza (Roma, 17 aprile 1926Roma, 30 giugno 1992) è stata una poetessa italiana.

Luciana Frezza nasce a Roma il 17 aprile 1926. La madre è di origine siciliana, il padre romano. Si laurea in Lettere con una tesi su Eugenio Montale discussa con Giuseppe Ungaretti.

Sposa Agostino Lombardo, anglista e americanista, traduttore e critico dell’opera shakesperiana.

Muore tragicamente il 30 giugno 1992, all’età di sessantasei anni.

Nel 1958 esordisce con il libro Cefalù e altre poesie, ripreso poi ne La farfalla e la rosa del 1962. Parallela alla produzione poetica c’è la collaborazione con le riviste letterarie, da Botteghe oscure[2] a Letteratura, Paragone, Carte segrete[3], L’immaginazione, l’Almanacco dello Specchio.[4]

Postuma, nel 2013, esce Comunione col fuoco, la raccolta completa delle poesie edite ed inedite della poetessa. Essa comprende le raccolte pubblicate in vita, Agenda, uscita postuma nel 1994, le prose de Il disegno (1996) -, una scelta di poesie pubblicate su riviste letterarie e un’ampia sezione di inediti.

Luciana Frezza traduce per importanti editori quali Rizzoli, Feltrinelli, Einaudi, alcuni dei maggiori poeti francesi della seconda metà dell’Ottocento: Stéphane Mallarmé (Feltrinelli, Milano 1963), Jules Laforgue (Lerici, Milano 1965), Germain Nouveau (Einaudi, Torino 1972), Paul Verlaine (Rizzoli, Milano 1974), Charles Baudelaire (Rizzoli, Milano 1980), Leon Paul Fargue (Einaudi, Torino 1981), Jacques Baron, (Edizioni Carte Segrete, Roma 1982) Guillaume Apollinaire (Arnoldo Mondadori, Milano 1986); nel 1993 è uscita, postuma, la traduzione delle poesie di Marcel Proust (Feltrinelli, Roma 1993).

https://it.wikipedia.org/wiki/Luciana_Frezza

http://www.natalialombardo.it/cassetto.html

Annunci