accadde…oggi: nel 1914 nasce Anna Maria Lorenzetto, di Laura Pedone

Nata a Roma nel 1914, pedagogista, ha contribuito alla fondazione dell’ UNLA (Unione Nazionale per la Lotta contro l’Analfabetismo) di cui viene eletta presidente nel 1964 e confermata fino al 1981. Come presidente del Comitato Promotore dell’UNLA, intraprende un’importante campagna contro l’analfabetismo del sud Italia, attività che avrà un’importante incidenza nella vita civile del Paese.

Nel 1949 crea i primi Centri di Cultura Popolare dell’UNLA, che vedranno una diffusione capillare in tutto il Meridione. Questa realtà viene descritta in due documentari commissionati dalla stessa Anna Maria: il primo, del ’51 e diretto da Michele Gandin, si intitola Cristo non si è fermato ad Eboli; il secondo, di qualche anno più tardi e sempre dello stesso regista, si intitola Non basta soltanto l’alfabeto. Entrambi vengono premiati alla Mostra del Cinema di Venezia. Sempre nel 1951 inizia anche un progetto per due classi sperimentali dell’UNLA in Calabria con Maria Montessori, della quale era stata allieva da bambina per breve tempo.

È stata professora ordinaria di Educazione degli adulti e membro del comitato direttivo della Commissione Nazionale Italiana UNESCO. Proprio questa organizzazione internazionale la chiama a Parigi, nel ’71, a dirigere la Divisione alfabetizzazione e la Divisione educazione degli adulti. Per la sua incessante attività a favore della diffusione della democrazia e della conoscenza ha ricevuto la Medaglia d’oro dei benemeriti della scuola, della cultura e dell’arte. Si è spenta nel 2001.

http://www.toponomasticafemminile.com/index.php?option=com_content&view=article&id=2957:xix-le-vie-delle-donne-che-vorremmo&catid=158&Itemid=3159

https://it.wikipedia.org/wiki/Anna_Lorenzetto

 

Annunci