accadde…oggi: nel 1785 nasce Juliette Colbert

Giulia Falletti di Barolo, nata Juliette Colbert di Maulévrier (Maulévrier, 27 giugno 1785Torino, 19 gennaio 1864), è stata una filantropa e marchesa francese naturalizzata italiana.

Nata nella cattolica Vandea da nobile famiglia, rimase orfana di madre a 7 anni; poco dopo, all’epoca della rivoluzione, molti fra i suoi parenti, che appartenevano alle più alte sfere dell’aristocrazia francese, furono pubblicamente giustiziati.

Il 18 agosto 1806 si unì in matrimonio al marchese Carlo Tancredi Falletti di Barolo e nel 1814 si trasferì a Torino, a Palazzo Barolo, dove ospitò per lungo tempo il patriota Silvio Pellico, reduce dalla prigionia nella Fortezza dello Spielberg. A quei tempi il palazzo è luogo di ritrovo per l’élite culturale e politica.

Ma il prevalente interesse dei due coniugi fu per la beneficenza: Giulia si dedicò all’assistenza delle carcerate e intraprese insieme con il marito iniziative benefiche: scuole gratuite, assistenza ai poveri, donazioni all’erigendo Cimitero monumentale di Torino. Con il marito fondò la Congregazione delle Suore di Sant’Anna.

Il suo impegno a favore delle carcerate, con l’istruzione, con la provvista di vitto e abbigliamento decente, con l’igiene, arrivò a tal punto che, presentato al governo un progetto di riforma carceraria, il 30 ottobre 1821 il ministero la nominò soprintendente del carcere. In breve il carcere divenne un istituto modello e redatto un nuovo regolamento interno, lo sottopose alla discussione con le detenute, da cui ebbe approvazione unanime.

Dal 1899 il suo feretro è tumulato nella chiesa di santa Giulia, in borgo Vanchiglia, che lei stessa volle far costruire.

La città di Torino le ha dedicato una via.

https://it.wikipedia.org/wiki/Juliette_Colbert

https://ilcalendariodelledonne.wordpress.com/2017/06/01/not-italian-women-born-in-june/

 

Annunci