accadde…oggi: nel 2011 muore Nicoletta Boris

Nicoletta Boris è nata a Firenze. Durante il liceo classico inizia lo studio della pittura alla Scuola d’Arte Martenot e frequenta l’UIA Università Internazionale dell’Arte, dove ha come maestri Bruno Munari e Ettore Sottsass. Continua l’apprendistato artistico a Firenze alla stamperia il Bisonte di Maria Luigia Guaita, dove incontra Henry Moore, e apprende le tecniche litografiche e dell’incisione. Si diploma alla scuola d’arte Kunstgewerbeschule di Zurigo, sotto la direzione di Johannes Itten, esponente del Bauhaus. Lavora come grafica al Centro Di, Firenze, dove si occupa di libri e cataloghi d’arte.
Ma Nicoletta non è fatta per fermarsi in un solo luogo, ne’ fisico, ne’ emotivo. Studia mimo teatro e movimento a Parigi con Jacques Lecoq, dove apprende dalla Maschera Neutra alla Commedia dell’Arte. In seguito lavora con Donato Sartori, Mask maker and performer.
Inizia la carriera di attrice, che la porta ad esplorare il mondo: Messico, Olanda, Berlino, ancora Parigi. Poi una lunga esperienza di vita in Australia, dove lavora come visual artist, performer e docente di teatro, maschere e movimento. Attraversa ancora una volta l’oceano per arrivare a Roma, dove fa cinema, televisione, teatro (
http://www.set.it/4DCGI/Rec01_686_18) lavorando fra gli altri con Arbore, Marco Ferreri, Dino Risi, e poi comincia ad occuparsi con continuità di donne e di politiche di genere. Fonda WOW – Women On Work Onlus e inizia una nuova carriera di manager sociale (www.wowonlus.it). Insegna comunicazione, arte e gestualità in numerosi corsi di formazione. Diventa facilitatrice di gruppi di lavoro internazionali (www.scuoladifacilitazione.it).
Artista multiforme, disegna e dipinge, parla 5 lingue, crea oggetti da indossare e non solo, insegna. Ma tutte le volte, ogni volta, torna a casa. A dipingere, a creare con oggetti, carta. Ed oggi ha qualcosa da raccontare.

http://www.polistampa.com/public/static/sa_20497.htm

https://it.wikipedia.org/wiki/Nicoletta_Boris

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/07/12/nicoletta-boris-addio-all-artista-delle-barche.html

Annunci