la bambina e l’aliena, breve fiaba di Daniela Domenici

C’era una volta una bambina che sembrava una bambina come tante altre ma sotto il suo vestitino aveva… una corazza trasparente che nessuno poteva vedere e che lei si era costruita col tempo per sopravvivere ai tanti dolori che la vita le aveva già dato .

Questa bimba un giorno incontrò un’aliena che era stata mandata sul suo pianeta per sciogliere le corazze trasparenti, che solo lei vedeva con la sua vista speciale, col suo amore goccia a goccia, quotidiano, gratuito.

L’aliena capì subito quel era la strada per entrare nella corazza della bimba e arrivare al suo cuoricino in apnea per carenza d’amore, di coccole, di parole, di dolcezza; era come uno stecchino di legno senza più lo zucchero filato ad avvolgerlo.

L’aliena percepì nettamente che quella bambina corazzata era, in realtà, un folletto scalpitante che voleva uscir fuori dalla sua corazza-guscio per ridere, ballare, cantare, recitare, scrivere…amare, era tutta da scoprire!!!

La bambina lentamente iniziò a svegliarsi, a uscire dalla sua corazza e ad aver voglia di scoprire il mondo nelle piccole cose di ogni giorno che ormai aveva dimenticato e insieme all’aliena, mano nella mano, occhi negli occhi, cominciò a sorridere al mondo e a farsi inondare dalla gioia.

Annunci