accadde…oggi: nel 1802 nasce Brigida Fava Ghisilieri

Contessa e Marchesa Brigida Fava Ghisilieri (Bologna, 8 ottobre 1802Bologna, 12 febbraio 1877) è stata una politica italiana.

La contessa Brigida Fava Ghisilieri nasce l’8 ottobre 1802 dal Conte e Cavaliere Nicolò Fava Ghisilieri e dalla marchesa Gaetana Marescotti Berselli. Nel 1818 andò in sposa al marchese Giuseppe Tanari dal quale ha due figli (Luigi Tanari e Augusta Tanari). Negli anni immediatamente successivi, trasforma il palazzo Tanari nel centro politico e culturale della Bologna liberale. La Marchesa fu una donna moderna, colta, poliglotta, pittrice e scrittrice. Brigida fu fervida patriota e si votò presto anima e corpo alla causa italiana. Nella rivoluzione del 1831 Brigida si impegnò con tenacia a raccogliere denaro, armi e cavalli per la causa. Giuseppe Mazzini la definì come “la donna più benemerita della patria nello Stato Romano”. L’attività politica della marchesa Fava Ghisilieri Tanari non fu la sola attività sociale che la vide come protagonista e promotrice, ma, senza dubbio ricordata il suo sforzo nei settori della cooperazione, dell’istruzione, dell’assistenza alle persone disagiate, del mutuo soccorso e fu infine la promotrice della nascita a Bologna delle moderne Sale d’asilo. Ricoprì l’incarico di Ispettrice Generale per le scuole femminili dell’Alta Italia. Brigida Fava Ghisilieri si spense a Firenze il 12 febbraio 1877 e fu sepolta nella tomba della famiglia Tanari alla Certosa di Bologna.

I suoi interessi sono molteplici, dalla pittura alla letteratura e la filosofia tedesca, studiate alla corte dell’Elettore di Assia Cassel, alla miniatura appresa da un artista inglese. Tutte le sue opere sono vendute per finanziare iniziative caritative o per la causa liberale. Nella chiesa di Liano a Castel San Pietro si ricorda il suo San Pio V.

https://it.wikipedia.org/wiki/Brigida_Fava_Ghisilieri

 

Annunci