accadde…oggi: nel 1901 nasce Marlene Dietrich

Marlene Dietrich con il suo fascino e il suo carisma unico ha impersonato per lungo tempo quegli ideali di stile, eleganza e self control così in voga negli anni ’30: una perfezione e un fascino assolutamente originali per l’epoca, che si appellavano sia alla sensibilità maschile sia a quella femminile, rivestendo Marlene di una patina androgina che, dopo di lei, sarebbe stata ripresa da numerosi altri artisti.

Nata il 27 dicembre 1901 a Schoeneberg, in Germania, Marie Magdalene Dietrich era figlia di una gioielliera e di un ufficiale di polizia scomparso prematuramente. La madre si risposò, ma il secondo marito cadde sul fronte orientale. Forse è per questo motivo, per una spasmodica ricerca della figura paterna che Marlene consumò molti amori con uomini dalla forte personalità. Nel suo “carniere” si annoverano nomi come Josef von Sternberg, Billy Wilder, Orson Welles, Erich Maria Remarque, Gary Cooper, Jean Gabin e Burt Lancaster.

Nata il 27 dicembre 1901 a Schoeneberg, in Germania, Marie Magdalene Dietrich era figlia di una gioielliera e di un ufficiale di polizia scomparso prematuramente. La madre si risposò, ma il secondo marito cadde sul fronte orientale. Forse è per questo motivo, per una spasmodica ricerca della figura paterna che Marlene consumò molti amori con uomini dalla forte personalità. Nel suo “carniere” si annoverano nomi come Josef von Sternberg, Billy Wilder, Orson Welles, Erich Maria Remarque, Gary Cooper, Jean Gabin e Burt Lancaster.

Ma non ci furono solo film per Marlene Dietrich che, da un certo momento, cominciò a esibirsi anche sul palcoscenico dal vivo, per non dire dei concerti, tra i quali memorabile fu quello di Rio del 1959. Malgrado la sua grande mole di lavoro artistico, però, tutti la ricorderanno sempre soprattutto come la Lola de “L’angelo azzurro”.

Marlene Dietrich, oggi icona assoluta della storia del Novecento, è scomparsa il 6 maggio 1992 all’età di 90 anni.

http://biografieonline.it/biografia.htm?BioID=752

Annunci