accadde…oggi: nel 1930 nasce Mildred Dresselhaus

https://it.wikipedia.org/wiki/Mildred_Dresselhaus

Mildred Dresselhaus, nata Mildred Spiewak (Brooklyn, 11 novembre 1930Boston, 20 febbraio 2017[1]), è stata una fisica e accademica statunitense, nota come “regina della scienza del carbonio”,[2] professoressa di fisica e ingegneria elettronica (emerita) al Massachusetts Institute of Technology.

Dresselhaus si è diplomata all’Hunter College High School, poi ha studiato all’Hunter College di New York, e alla Università di Cambridge, grazie ad una borsa Fulbright e alla Università di Harvard. Si è dottorata all’Università di Chicago nel 1958. In seguito ha trascorso due anni come postdoc alla Cornell University, prima di trasferirsi al Lincoln Lab. Nel 1967 divenne professoressa invitata di ingegneria elettronica presso il MIT, tenured faculty member nel 1968, e professoressa di fisica nel 1983. Nel 1985 fu promossa institute professor[4][5] – la prima donna ad ottenere questo titolo al MIT.[6]

Dresselhaus ha vinto la National Medal of Science nel 1990 per il suo lavoro sulle proprietà elettroniche dei materiale e per aver ampliato le opportunità delle donne nella scienza e nell’ingegneria[7][8], e nel 2005 fu premiata con il Premio Heinz nella categoria “Technology, the Economy and Employment”.[9] Ha ottenuto la Medaglia Oersted nel 2008 e la IEEE Medal of Honor nel 2015.

Dal 2000 al 2001 è stata direttrice dell'”Office of Science” al Dipartimento dell’Energia degli U.S.A. Dal 2003 al 2008 ha presieduto il comitato direttivo del American Institute of Physics. Ha avuto anche la carica di presidente dell’American Physical Society, presidente della American Association for the Advancement of Science, e tesoriera dell’National Academy of Sciences. Dresselhaus si è impegnata a lungo per sostenere le attività volte a promuovere la partecipazione delle donne nella fisica.

In un articolo del Dipartimento dell’energia dell’11 gennaio 2012, il presidente Barack Obama ha annunciato la vittoria di Mildred Dresselhaus del Premio Enrico Fermi, insieme con Burton Richter.[10] Il 31 maggio 2012 Dresselhaus ha vinto il Kavli Prize[2] “per i suoi contributi pionieristici allo studio dei fononi, dell’interazione elettrone-fonone, e del trasporto termico nelle nanostrutture.”[11]

Nel 2010 Dresselhaus ha vinto il premio dell’ACS per l’incoraggiamento delle donne alla carriera nelle scienza chimiche.

Nel 2014 è stata premiata con la Medaglia presidenziale della libertà.[12]

È sposata con Gene Dresselhaus, un noto fisico teorico, ed ha quattro figli e molti nipoti.

Interessi scientifici

Dresselhaus è conosciuta in particolare per i suoi studi sulla grafite, sui composti di intercalazione della grafite, sul fullerene e i nanotubi di carbonio, e sulla termoelettricità nei sistemi a bassa dimensionalità. Il suo gruppo ha studiato la struttura elettronica a bande, lpo scattering Raman e la fotofisica delle nanostrutture di carbonio. Con Dresselhaus hanno studiato importanti scienziati e scienziate dei materiali come Deborah Chung e fisici come Nai-Chang Yeh, Greg Timp, Mansour Shayegan, James S. Speck, Lourdes Salamanca Riba, e Ahmet Erbil.
Ci sono molte teorie fisiche che hanno preso il nome da Dresselhaus. Il modello Hicks-Dresselhaus (da L. D. Hicks e Dresselhaus) [13] è stato il primo modello elementare per la termoelettricità a bassa dimensionalità, ed ha iniziato un nuovo campo di ricerca. Il modello SFDD (da Riichiro Saito, Mitsutaka Fujita, Gene Dresselhaus, and Mildred Dresselhaus)[14] è stato il primo a predire la struttura a bande dei nanotubi di carbonio. La teoria di Tang-Dresselhaus (da Shuang Tang e Dresselhaus)[15] ha introdotto un metodo per studiare sistemi a bassa dimensionalità con piccola gap, ed è stata anche la prima teoria sulla costruzione di materiali con “coni di Dirac”, e comprendeva materiali con uno, due o tre coni, quasi-coni di Dirac, semi-coni e “coni esatti”. L’effetto Rashba-Dresselhaus, nell’Interazione spin-orbita, prende il nome dal marito di Mildred, Gene Dresselhaus.

 

 

 

https://oggiscienza.it/2017/03/23/mildred-dresselhaus-scienziata-famosa-come-pop-star/

Annunci