l’arcobalena, in rima baciata, di Monica Castiglione

Viveva un tempo nel mare incantato, 

una balena col dorso colorato

con tutti i colori dell’arcobaleno 

che si riflettevano nel cielo quando era sereno.

L’arcobalena, così si chiamava,

era assai bella e di questo si vantava,

Ma nessuno ahimè come amica la voleva 

Era bella sì,ma se cantava pioveva!

E allora la povera stonata

Vagava nel mare sconsolata

Quando incontrò di sette pesci un branco

Che erano tutti di colore bianco!

Poveri pesciolini senza colore!

Nuotavano nell’acqua incutendo timore!

Infatti quando un altro pesce li notava 

“Dei pesci fantasma” gridava

E preso da gran paura

Velocemente si nascondeva con cura.

L’arcobalena, mossa a compassione

Decise di fare a quei pesci un regalone

E dei sette colori di cui andava fiera

Si privò per regalarli a quella schiera;

Così i sette pesciolini

Non sembrarono più dei fantasmini,

Ma ognuno di essi aveva un colore

Blu, giallo o rosso come il cuore,

Ma la cosa più bella sai qual è?

Insieme fanno l’arcobaleno più bello che c’è!!!!

Annunci