assorbire come spugna, in versi quadrisillabici, di Daniela Domenici

assorbire

come spugna,

senza sosta,

in silenzio

fino a che

si esplode

come fiume

che esonda

da argini,

come lava

che erutta

da crateri

perché stanco/a

d’assorbire…

Annunci