accadde…oggi: nel 1906 nasce Giana Anguissola

http://www.lfb.it/fff/fumetto/aut/a/anguissola.htm

Nasce a Travo (Piacenza, Italia) il 14 gennaio 1906. Comincia a scrivere a soli 16 anni ed esordisce giovanissima scrivendo (anche con proprie illustrazioni) per il Corriere dei piccoli, dove pubblicherà racconti e romanzi a puntate per quarant’anni, e comincia a collaborare anche con le altre testate del Corriere della sera.
Dal 1931 comincia a pubblicare anche libri, romanzi e racconti per ragazzi e per adulti.
Nel 1935 viene rappresentato al Teatro Arcimboldi di Milano il suo “Tino e Tina nel paese delle bugie”, fiaba in 2 atti e un epilogo con musica del maestro Cesare Brero.
Nel 1936 pubblica “La polizia indaga…” per la UPA, illustrandolo con tavole a due colori e disegnandone anche la coperina.
Nel 1942 pubblica “Il carretto del mercante – avventure di viaggio” per Hoepli, illustrandolo con 10 tavole a colori e 40 disegni in nero nel testo.

Giornalista professionista, nell’immediato dopoguerra collabora anche con l’importante periodico per ragazze e ragazzi La vispa Teresa.
Scrive diversi libri per ragazzi, come “Gli eredi del circo Alicante” per la collana mondadoriana “Il romanzo dei ragazzi”, vincitore del Premio Soroptimist nel 1954. Pubblica soprattutto per la Mursia.
Nel 1959 vince il Premio della Presidenza del Consiglio con “Priscilla” e cura una trasposizione televisiva de “Le avventure di Pinocchio”, con attori veri diretti da Enrico D’Alessandro, per la “TV dei ragazzi”, la fascia di palinsesto pomeridiano dedicata agli spettatori più giovani.
Nel 1964 vince il prestigioso premio Bancarellino di letteratura per i ragazzi con il romanzo in gran parte autobiografico “Violetta la timida”.
Per il Corriere dei piccoli scrive ancora “Daddi e Giogi”: la sua ultima collaborazione con la testata che l’aveva tenuta a battesimo.
Muore a sessant’anni a Milano (Italia) il 13 febbraio 1966.

Dopo la sua scomparsa viene istituito il Premio Giana Anguissola “per un’opera narrativa inedita che abbia spiccati caratteri di originalità artistica e sia sensibile ai bisogni e ai problemi del mondo infantile e giovanile di oggi”, con premio in denaro (un milione, offerto da Mursia), pubblicazione a puntate retribuita sul settimanale e pubblicazione retribuita in volume Mursia, poi anche con medaglia d’oro offerta dal Corriere dei piccoli. Il premio verrà assegnato almeno fino al 1970.
Un nuovo Premio letterario Giana Anguissola viene istituito nel 2006, nel centenario della nascita, dalla Biblioteca ragazzi Giana Anguissola, sezione della Biblioteca Comunale di Piacenza. Per annunciarlo si tiene un convegno a Milano all’Università Cattolica, nel marzo 2006.

Annunci