Grazie Azzurre!!! di Daniela Domenici

http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2019/06/29/bertolini-ora-serve-il-professionismo_3fef0584-96ba-4fa2-bdec-e5386727a76a.html

Non sono riuscite ad andare oltre i quarti di finale contro le Olandesi ma ci hanno regalato un sogno lungo venti giorni, hanno fatto conoscere e amare il calcio femminile a chi credeva che esistesse solo ed esclusivamente quello maschile, hanno dimostrato come si possano raggiungere questi splendidi traguardi con tanti sacrifici perché loro, le nostre magnifiche Azzurre, sono ancora considerate “dilettanti” e, di conseguenza, non pagate come i colleghi maschi e devono quindi lavorare, come racconta la “loro” coach Milena Bertolini nel libro “Quelle che…il calcio”, e “incastrarci” anche gli allenamenti nelle loro rispettive squadre di club.

Ecco cosa ha scritto poco fa “a caldo” un amico di FB e che mi trova pienamente concorde “Le olandesi sono campionesse d’Europa, sono fisicamente prestanti e ciniche quanto basta: in una partita estremamente tattica e condizionata dal caldo, era prevedibile che alla lunga gli episodi le avrebbero premiate. Io non ho visto una squadra rinunciataria ma sicuramente calata sul piano fisico. Forse c’è stata fin troppa euforia prima del match, ma l’approccio delle Azzurre è stato quello giusto. Se non rovinano tutto smantellando l’impianto nel giro di pochi anni se la vedranno con le migliori realmente alla pari… ma ora la palla passa alla FIGC e a un sistema che deve capire, al di fuori di retorica, che il calcio femminile è il futuro”.

Le nostre Azzurre devono finalmente essere riconosciute come “professioniste” e quindi pagate di conseguenza; con la preparazione e il fair play che hanno, grazie anche agli insegnamenti di Milena, arriveranno al prossimo Mondiale con una marcia in più e potranno giocare alla pari senza più alcun timore reverenziale.

E chissà che nel frattempo anche i commentatori e le commentatrici imparino un adeguato linguaggio di genere che contempli il femminile come arbitra, portiera, difensora e tante altri ruoli ancora…