Odissea disumana dei/lle passeggeri/e della linea 501 della Flixbus, di Daniela Domenici

La sottoscritta si trova purtroppo costretta a scrivere queste parole negative nei riguardi dei viaggi effettuati con Flixbus che per lei sono andati sempre bene, almeno fino a oggi.

Una delle tante passeggere le ha raccontato l’odissea che stanno vivendo a bordo della linea 501 che è partita da Firenze alle 12.45 e che sta per arrivare a Napoli dopo la sosta a Roma.

I/le poveri/e passeggeri stanno facendo, da ore, la sauna perché non solo non funziona l’aria condizionata ma, per di più, esce aria calda dalle bocchette e, naturalmente, i finestrini sono sigillati, sta mancando l’aria a tutte/i, qualcuna/o potrebbe sentirsi male.

A ciò si aggiunge che stanno sentendo uno strano e persistente rumore, preoccupante, per il quale hanno chiesto notizie all’autista che non era italiano, che ha dichiarato di non saperne niente, che era tutto a posto, che è da tanto tempo che non guida su quella linea, che se ne fregava ridendo…allucinante

La sottoscritta si augura che all’arrivo non ci sia stato bisogno di aiuto medico per qualche passeggero/a e che Flixbus rimborsi  totalmente il prezzo dei biglietti a queste/i malcapitate/i passeggeri, sarebbe il minimo per mantenere alto il buon nome dell’azienda.

 

Annunci