la verità fa male ma rende anche libere/i, riflessione di Daniela Domenici

“la verità ti fa male, lo so” cantava Caterina Caselli nel lontano 1966 e ogni giorno che passa mi rendo conto sempre di più di quanto questa frase sia vera, sembra scritta per me…

…E sì, perché io, purtroppo per alcuni e fortunatamente per me, non ho mai saputo, non so (e non vorrò saperlo per il resto della mia breve o lunga vita) cosa sia la diplomazia, sono spontanea e diretta, talvolta brutale, ne sono perfettamente consapevole, come i bambini che non hanno filtri se non gli s’insegna ad averli per corazzarsi contro la vita.

E io, nonostante abbia un’età anagrafica ragguardevole e una corazza discretamente dura, costruita negli anni e nascosta da un sorriso e da un ottimismo perenne, adoro la mia anima bambina che mi porta a non avere maschere, a essere sempre me stessa, spesso spiazzante e stravolgente, lo so, ma totalmente sincera.

Per questo nella mia vita le amiche sono sempre “durate” poco: non è facile anzi, è alquanto faticoso stare accanto a una come me, lo so…