libertà è partecipazione, di Daniela Domenici

LIBERTA’ E’ PARTECIPAZIONE cantava il grande Giorgio Gaber…

…e noi quanto partecipiamo, nel nostro piccolo, per essere liberi/e?

Ma, soprattutto, quanto siamo liberi/e di partecipare affinché la nostra libertà, un valore prezioso e inestimabile, non venga calpestata, irrisa, dopo essere stata così faticosamente, con eroico dolore, conquistata?

Abbiamo perduto la nostra LIBERTA’ dal 1919 al 1945; cerchiamo di NON DIMENTICARE mai quegli anni, quella dittatura, quell’assenza totale di qualunque LIBERTA’, facciamo sentire la nostra voce, il nostro dissenso, abbiamo la LIBERTA’ di parola, di stampa, di sciopero, sono LIBERTA’ sancite dalla NOSTRA Costituzione, ricordiamolo e PARTECIPIAMO, ognuno/a modo suo…