una giornata particolare, di Adele Libero

Il sole s’affacciava in mezzo ai fiori,
e l’auto dominava la collina,
guardando il mare blu come cristallo
che i cuori proiettava verso il cielo.

Tu mi gridavi “t’amo da morire”
ed eri il primo che parlava al sole,
al vento forte dentro ai miei capelli,
ai sogni già sognati sul cuscino.

E d’improvviso, quasi un film d’amore,
s’accesero nel buio le mie stelle
e gli alberi ci fecero l’inchino
per regalarci il sempre sull’altare.