il libro e la bambina, fiaba in rima baciata di Daniela Domenici

c’era un libro un po’ vecchietto

che si sentiva. ahimè, solo soletto,

era stato da tempo dimenticato

in un solaio da tutti/e abbandonato,

era un libro molto raro, prezioso e antico

che voleva aver qualcuno/a come amica/o

che con amorevole cura e attenzione lo sfogliasse

e le splendide storie al suo interno apprezzasse…

…ma purtroppo il tempo impietoso passava

e il nostro amico libro sempre solo restava…

…una bambina coraggiosa e molto intraprendente

un giorno salì da sola nel solaio silenziosamente,

era in cerca di una nuova avventura,

del buio e della polvere non aveva paura,

solo lei poteva percepire il magico canto

del libro, della parole non dette l’incanto,

gli si avvicinò

e lo accarezzò,

il libro, per magia, si aprì

e dalle sue pagine uscì

prima una poesia,

poi una sinfonia,

un sonetto,

un mottetto…

…il libro e la bambina da quel luminoso dì

non si sono più lasciati, sono ancora lì…