urlare a squarciagola, composizione in rima baciata e alternata di Daniela Domenici

urlare a squarciagola

anche una volta sola

in tutta la mia vita

non ci sono mai riuscita,

soltanto silenti implosioni

nessuna traccia di esplosioni…

…a questo ho pensato

quando ho ascoltato

una donna che camminava

(per pura casualità nello stesso momento

in cui anch’io affrontavo quel…cimento)

e intanto a voce alta cantava,

mi son girata con un sorriso

e ho potuto vedere il viso

di quella donna che si sentiva libera di cantare

(tra l’altro con una splendida voce) senza pensare

a cosa avrebbe detto la gente,

voleva esplodere liberamente,

le ho fatto i complimenti per la voce di cui mi ha dato un assaggio

ma erano soprattutto per quello splendido, solare coraggio

di cui percepisco la dolorosa carenza

ma che non fa parte della mia essenza…