dite alle vostre figlie, donne del domani, di Cinzia Pennati

Dite alle vostre figlie, donne del domani.

Leggete in ogni dove, amate i libri e la storia che ci appartiene. La conoscenza vi può salvare nelle situazioni difficili.

Cercate ciò che desiderate per voi stesse. Impegnatevi e sappiate che nulla vi sarà regalato.

Non pensate che il matrimonio sia un obiettivo, né che la maternità vi completi. Il completamento cercatelo dentro di voi.

Non chiedete scusa per il tempo in cui lavorate, e non sentitevi in colpa. Se avrete de figli saranno felici solo  se amate ciò che fate.

Esigete la condivisione della cura.

Cercate un uomo che vi aiuti a superare il vostro “perfezionismo”, retaggio di cultura, che vi stia vicino, ma non pretenda di farvi sua.

Amate il vostro corpo non perché debba piacere agli altri, ma che sia luogo di azione e riparo; giocateci come fanno i bambini, e provate conforto nell’essere voi stesse.

Siate “egoiste” oltre che generose.

Non fatevi mai dire che non potetedovete fare una cosa perché siete femmine.

Non chiedete il permesso per esistere, e non pensate che il sacrificio sia un valore da insegnare.

Amate come e chi credete, ma se non siete felici cambiate rotta.

Volate alto perché potete e spingetevi verso territori inesplorati.

Non abbiate paura di stare da sole, ma non pensiate che da sole potete fare tutto, chiedere aiuto è una questione di intelligenza.

Imparate a procurarvi piacere, prima di procurarlo ad altri.

Dite di no, se non volete.

Siate solidali tra di voi, e politicamente attive.

Siate potenti nel pensiero e nelle azioni, abbiate voce e cambiate il mondo