pensiero del 22 giugno di Omraam MIKHAËL AÏVANHOV

« La notte, durante il sonno, avete buone condizioni per istruirvi nel mondo invisibile. E anche se non conservate alcun ricordo preciso di ciò che avete imparato, a volte, l’indomani, potete sentire che alcuni elementi nuovi si sono aggiunti alla vostra comprensione delle cose.
Ogni giorno è una nuova esistenza. Ogni mattina voi nascete al mondo, e ogni sera lasciate il mondo; è importante che viviate bene quest’ultimo momento, poiché prepara le condizioni per il giorno seguente. Qualunque sia stata la giornata trascorsa, al momento di addormentarvi sforzatevi di scacciare tutto ciò che può oscurare la vostra coscienza. Fate appello ai migliori pensieri e ai migliori sentimenti affinché vi accompagnino nel viaggio sacro che state per intraprendere nell’altro mondo. L’indomani entrerete nel nuovo giorno con sensazioni di luce, di pace e di gioia.  »