la pace la si insegna, di Cinzia Pennati

https://sosdonne.com/2022/05/04/la-pace-la-si-insegna/

La pace la si insegna.

La si insegna tutte le volte che non paragoniamo i nostri figli o i nostri alunni ad altri, tutte le volte che li spingiamo ad essere solidali e non competitivi.

La insegniamo tutte le volte che li aiutiamo a perdere, a retrocedere di un passo per un obiettivo comune.

Tutte le volte in cui non gli nascondiamo la povertà, che non è una vergogna e gli insegniamo a conoscerla e a farsene carico.

Tutte le volte che non mettiamo pile di diari e quaderni affinché non si copino ma trasformiamo quella “copiatura” in sostegno.

Tutte le volte che non mettiamo i nostri figli al centro della loro storia a discapito di altri e li aiutiamo a volgere lo sguardo verso gli ultimi, gli indifesi, quelli che da soli non ce la faranno mai.

Tutte le volte che il Noi prende il posto dell’Io, gli facciamo assaporare che un progetto condiviso ha tutto un altro valore.

Tutte le volte che gli insegniamo a non voltare lo sguardo di fronte a un’ingiustizia.

Tutte le volte che gli insegniamo a procedere insieme, anche se questo comporta la perdita di qualche privilegio.

La pace s’insegna tutte le volte in cui la forza non si misura in prevaricazione ma nel coraggio di fare la cosa giusta.

La pace si può insegnare, non cade dal cielo all’improvviso, dal cielo su sganciano bombe.

La pace dovrebbe essere dentro alla volontà dei governanti, uno stato che aumenta le spese militari più di quelle all’ISTRUZIONE dà un messaggio chiaro ai suoi studenti. La pace e la sua formazione è sacrificabile.

La pace dovrebbe essere dentro le parole e le azioni di ogni adulto, di ogni insegnante, dovrebbe impregnare le case e le aule scolastiche al posto della continua richiesta di prestazione.

E, allora, forse, un giorno non avremo più uomini che scalpitano per prevaricare gli uni sugli altri, ma uomini e donne che sanno fare della pace la loro storia più bella.