16 maggio, giornata internazionale della luce

Giornata Internazionale della Luce

La Giornata Internazionale della Luce è un’iniziativa globale che fornisce un punto focale per il costante apprezzamento della luce ed il ruolo fondamentale che svolge nella scienza, nella cultura e nell’arte, nell’istruzione e nello sviluppo sostenibile, e in altri campi, come la medicina, le comunicazioni e l’energia.

L’ampio tema della luce consentirà a molti diversi settori della società in tutto il mondo di partecipare ad attività che dimostrano come la scienza, la tecnologia, l’arte e la cultura possano aiutare a raggiungere gli obiettivi dell’UNESCO: istruzione, uguaglianza e pace.

QUANDO È NATA LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LUCE?

La Giornata Internazionale della Luce si è celebrata per la prima volta il 16 maggio 2015, anniversario della prima operazione di successo del laser, nel 1960, da parte del fisico e ingegnere Theodore Maiman. Questo giorno è un invito a rafforzare la cooperazione scientifica e sfruttare il suo potenziale per favorire la pace e lo sviluppo sostenibile.

E’ un’osservanza delle Nazioni Unite, che ha aumentato la consapevolezza globale dei risultati raggiunti dalla ‘scienza della luce’ e della sua importanza per l’umanità.

Nel 2015, otto la guida dell’UNESCO, oltre 14700 attività hanno avuto luogo in 147 paesi per raggiungere un pubblico stimato in oltre 100 milioni, a testimonianza dell’importanza di questo evento.

PERCHÉ LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LUCE?

I principali obiettivi della Giornata Internazionale della Luce sono i seguenti:

  • Migliorare la comprensione pubblica di come le tecnologie basate sulla luce tocchino la vita quotidiana di tutti noi, e sono al centro del futuro sviluppo della società globale.
  • Sviluppare capacità educative a livello mondiale attraverso attività mirate alla scienza per i giovani, affrontando le questioni relative all’equilibrio di genere e concentrandosi in particolare sui paesi in via di sviluppo e sulle economie emergenti.
  • Evidenziare e spiegare l’intimo legame tra luce, arte e cultura, valorizzando il ruolo della tecnologia ottica per preservare il patrimonio culturale.
  • Rafforzare la cooperazione internazionale fungendo da risorsa di informazione centrale per le attività coordinate da società istruite, ONG, agenzie governative, istituti scolastici, industria e altri partner.
  • Sottolineare l’importanza della ricerca nella scienza, la necessità di investimenti in tecnologie basate sulla luce per sviluppare nuove applicazioni e la necessità globale di promuovere le carriere nella scienza e nell’ingegneria in questi campi.
  • Promuovere l’importanza della tecnologia di illuminazione e la necessità di accedere alle infrastrutture luminose ed energetiche nello sviluppo sostenibile, migliorando la qualità della vita nei paesi in via di sviluppo.
  • Aumentare la consapevolezza su tecnologia e design, che possono svolgere un ruolo importante nel raggiungimento di una maggiore efficienza energetica, in particolare limitando gli sprechi energetici, riducendo l’inquinamento luminoso, che è la chiave per la conservazione dei cieli scuri.