Archivio categoria: commenti politici in rima e non solo – political thoughts

…e come potevamo noi cantare…di Daniela Domenici

“e come potevamo noi cantare con il piede straniero sopra il cuore…” e come abbiamo potuto noi accettare di avere quei due a spadroneggiare; il Parlamento, l’organo supremo della legalità, ha perso, purtroppo,… Continua a leggere

Vota:

la nostra dignità, di Daniela Domenici

perché per quattordici mesi ci siamo fatti/e turlupinare, abbindolare, infinocchiare da due oscuri figuri che hanno fatto i duri senza colpo ferire, senza reagire, senza nulla da dire? Dov’è finita la nostra dignità,… Continua a leggere

Vota:

la giornata dell’orgoglio, di Daniela Domenici

siccome vuole entrare a tutti i costi per qualcosa nella storia la giornata dell’orgoglio si è, in questi giorni, inventata, ha scelto lo stesso mese e luogo, di “predappiese” memoria, e tutti/e speriamo… Continua a leggere

Vota:

finalmente libere/i, in rima baciata, di Daniela Domenici

ieri siamo stati /e liberati/e dalla sua presenza, nessuno/a di noi sentirà sicuramente l’assenza della vuota e inutile essenza di colui che con tracotanza, crudele arroganza e abissale ignoranza in quattordici mesi, purtroppo… Continua a leggere

Vota: