Annunci

Archivio categoria: donne e sessismo – women and sexism

Figlio di puttana: il lato misogino del linguaggio, di Maria Giovanna Farina

“Figlio o figlia di puttana” è l’esempio più grossolanamente e diffusamente ricorrente. Perché non esiste la controparte maschile per disprezzare qualcuno? Il motivo è che gli uomini possono essere liberamente i più grandi… Continua a leggere

Vota:

accadde…oggi: nel 1926 nasce Tina Lagostena Bassi, di Elli Sensi Pecora

Chi è: Tina Lagostena Bassi, nata Augusta Bassi, avvocata italiana, nata a Milano il 2 Marzo 1926. Cosa ha fatto: nei primi anni Settanta iniziò una collaborazione con il ministero di Grazia e Giustizia e… Continua a leggere

Vota:

Stereotipi e arzigogoli, di Donatella Caione, Matilda editrice, recensione di Daniela Domenici

“Lo stereotipo è una visione semplificata e largamente condivisa di un’idea, un concetto, un oggetto, un gruppo di persone. La parola stereotipo dalla parola greca stereos che significa solido, stabile, resistente e da… Continua a leggere

Vota:

rettifica…di Daniela Domenici

La rettifica è una modifica per far diventare…retto/a qualcosa che è scorretto/a, soprattutto quando è usato il maschile per un ruolo che è anche femminile, perché il gender gap sia gradualmente colmato iniziando… Continua a leggere

Vota:

Firenze, Palazzo Vecchio dà il via libera ad ‘assessora’, di Marco Vanni

Da ora in poi nei regolamenti comunali sarà legittimata la declinazione al femminile. Sinistra italiana propone, il Pd approva. Via libera a ‘consigliera’, ‘assessora’ e vicesindaca’. Il Consiglio comunale accoglie la proposta di… Continua a leggere

Vota:

le quattro principali D di Daniela (un po’ tautogramma in D), di Daniela Domenici

Daniela diuturnamente si diletta con, si dedica a, disquisisce di Donne Detenuti/e Disabili Diversamente orientati sessualmente  

Vota:

scienziate e maestri. A scuola di parità, di Claudia Bruno

In Italia le ragazze rinunciano a diventare scienziate e i ragazzi che sognano una carriera da maestro vanno in crisi. Imparare “la parità” tra i banchi di scuola cambierebbe molte cose, ci racconta… Continua a leggere

Vota: