Archivio categoria: donne e sessismo – women and sexism

Stereotipi e arzigogoli, di Donatella Caione, Matilda editrice, recensione di Daniela Domenici

“Lo stereotipo è una visione semplificata e largamente condivisa di un’idea, un concetto, un oggetto, un gruppo di persone. La parola stereotipo dalla parola greca stereos che significa solido, stabile, resistente e da… Continua a leggere

Vota:

rettifica…di Daniela Domenici

La rettifica è una modifica per far diventare…retto/a qualcosa che è scorretto/a, soprattutto quando è usato il maschile per un ruolo che è anche femminile, perché il gender gap sia gradualmente colmato iniziando… Continua a leggere

Vota:

Firenze, Palazzo Vecchio dà il via libera ad ‘assessora’, di Marco Vanni

Da ora in poi nei regolamenti comunali sarà legittimata la declinazione al femminile. Sinistra italiana propone, il Pd approva. Via libera a ‘consigliera’, ‘assessora’ e vicesindaca’. Il Consiglio comunale accoglie la proposta di… Continua a leggere

Vota:

le quattro principali D di Daniela (un po’ tautogramma in D), di Daniela Domenici

Daniela diuturnamente si diletta con, si dedica a, disquisisce di Donne Detenuti/e Disabili Diversamente orientati sessualmente  

Vota:

scienziate e maestri. A scuola di parità, di Claudia Bruno

In Italia le ragazze rinunciano a diventare scienziate e i ragazzi che sognano una carriera da maestro vanno in crisi. Imparare “la parità” tra i banchi di scuola cambierebbe molte cose, ci racconta… Continua a leggere

Vota:

ministra e sindaca, la parità passa per il linguaggio

Attenzione alle parole, le parole sono importanti, per citare Palombella Rossa. Il linguaggio è espressione sociale, segue l’evoluzione dei cambiamenti, testimonia il tempo. La piena parità passa anche per la grammatica e questo… Continua a leggere

Vota:

stereotipi e pregiudizi, cominciamo a cambiare mentalità. 5 consigli

Secondo il recente Global Gender Gap Report del World Economic Forum, 170 sono gli anni che servirebbero per colmare il divario economico tra uomini e donne sul lavoro. Davvero troppi, occorre accelerare il… Continua a leggere

Vota: