Annunci

Archivio categoria: donne e toponomastica femminile – women and female toponomastic

accadde…oggi: nel 1937 nasce Simonetta Tosi

  Simonetta Landucci, meglio conosciuta col cognome da coniugata come Simonetta Tosi (Perugia, 19 novembre 1937 – Roma, 7 novembre 1984), è stata una biologa e medico italiana. Nacque a Perugia e si… Continua a leggere

Vota:

giornata dedicata a Teresa Mattei, partigiana e costituente, a Genova il 19 ottobre 2017

Giovedì 19 ottobre 2017 Cerimonia di intitolazione Piazzetta Teresa Mattei ore 11, slargo davanti alla scuola Garaventa Gallo Interventi di: Arianna Viscogliosi, Assessore  Personale e Pari Opportunità del Comune di Genova Andrea Carratù,… Continua a leggere

Vota:

nomi femminili nella toponomastica pisana, di Doretta Cosci

Livia Gereschi Via Kinzica de’ Sismondi, giovane figlia di una nobile famiglia (alcuni dicono una principessa), appartiene alla   della città di Pisa perché, secondo la leggenda, salvò la città dall’invasione dei saraceni di… Continua a leggere

Vota:

Protocollo fra ANCI Toscana e Regione: più intitolazioni alle donne, di Laura Candiani

a sinistra Siliana Biagini (Presidente commissione P.O.Montecatini Terme), al centro Rosanna Pugnalini(Presidente commissione regionale P.O.)e Matteo Biffoni (Presidente ANCI Toscana) Finalmente il 3 luglio 2017,a Firenze, nella sede del Consiglio regionale in via… Continua a leggere

Vota:

Più strade e piazze toscane intitolate alle donne

FIRENZE — In Italia, in media per 100 strade intitolate a uomini, ce ne sono solo otto intitolate a donne. La situazione toscana non si discosta: a Firenze mille strade sono intitolate ad… Continua a leggere

Vota:

Lucia, la banditessa sarda, di Laura Candiani

I documenti di battesimo presentano Lucia come figlia legittima del nobile don Francesco Delitala Tedde e di donna Jana (Giovanna) Maria Tedde, ma non esistono testimonianze certe sulla sua morte né sulla sua tomba. Secondo… Continua a leggere

Vota:

accadde…oggi: nel 1922 nasce Malvina Garrone Ronchi Della Rocca, di Loretta Junck

È il 13 settembre 1943, alla stazione di Bra un treno è fermo sui binari con un carico di soldati italiani che stanno per essere deportati in Germania. Una donna, Maria Graglia, riesce… Continua a leggere

Vota: