Annunci

Archivio categoria: favole e fiabe – tales

accadde…oggi: nel 1832 nasce Antonietta Klitsche de la Grange

Antonietta Klitsche de la Grange (Roma, 17 giugno 1832 – Allumiere, 23 gennaio 1912) è stata una scrittrice e giornalista italiana. Era figlia della nobildonna Teresa Costanzi[1] e del barone prussiano Theodor Friedrich… Continua a leggere

Vota:

Chiedi scusa, di Antonella Sacco, recensione di Daniela Domenici

  Esattamente un anno dopo la mia sesta recensione a una sua opera torno a “trovarla” e rimango, accora una volta, affascinata dalla sua bravura e dalle tematiche importanti che riesce a trattare… Continua a leggere

Vota:

Bambine ribelli? O editrici ribelli? di Donatella Caione

Storie della buonanotte per bambine ribelli. Qualche considerazione. Avrei voluto parlarne da tempo di questo libro ma sentivo che sarei stata percepita come invidiosa; poi, attaccare il lavoro degli altri non mi piace… Continua a leggere

Vota:

Vivere la Magia del Tuttopossibile, di Giuliano Fantechi, edizioni Romena, recensione di Daniela Domenici

Ho appena finito di leggere questa raccolta di fiabe dell’amico e collega Giuliano Fantechi e non vorrei riemergerne, sono ancora sotto l’incantesimo delle sue parole e della sua straordinaria fantasia e allora per… Continua a leggere

Vota:

La favola di Mosca Rosa – andare oltre le apparenze, di Nuccia Isgrò

Coccinella Rossa era davvero unica, si pavoneggiava da mattina a sera “Guardate come sono bella!”Effettivamente era davvero carina. Gli altri insetti la guardavano con meraviglia ed invidia. Si mormorava che portasse fortuna o… Continua a leggere

Vota:

accadde…oggi: nel 1923 nasce Beatrice Solinas Donghi, di Beatrice Masini

La scrittice dona parte del proprio patrimonio artistico a Serra Riccò, il comune ligure dove è nata. È l’occasione per tornare sulla sua opera, fatta di rigore, ironia e inglesitudine. A venticinque, ventisei… Continua a leggere

Vota:

Storie della buonanotte per bambine ribelli, di Elena Favilli e Francesca Cavallo, recensione di Daniela Domenici

  Mi sono voluta regalare questo libro perché ero sicura che mi sarebbe piaciuto per vari motivi: ha superato anche le mie più rosee aspettative. Il primo sorriso me l’ha dato lo scoprire… Continua a leggere

Vota: