Archivio categoria: Napoli e dintorni – Naples and surroundings

Pasquetta nel prato, di Adele Libero

    Ma che sta succerenno dint’’o prato? Stamattina stanno tutte ‘nguttuse: Madonna Margarita sta acquattata comme si ‘o core suojo se fosse chiuso.   ‘O marito, ‘o papavero, ha capito e se… Continua a leggere

Vota:

accadde…oggi: nel 1904 nasce Vera Lombardi

Nata nel 1904 in una famiglia di tradizioni socialiste. Il padre fu eletto nel ’19 nelle liste del Psi nel collegio di Trani-Corato, in Puglia. La madre collaborava a “L’Avanti” e fece parte… Continua a leggere

Vota:

Sotto spirito al Teatro di Rifredi, recensione di Daniela Domenici

Un titolo che gioca con il doppio significato della parola “spirito” inteso come alcol per conservare gli alimenti (di cui il cast fa gran uso di proposito sulla scena) e gli spiriti che… Continua a leggere

Vota:

‘O treno, di Adele Libero

  Ma te ricuorde chella vota, quanno partiste pe’ gghì ‘a faticà luntano? ‘O treno era pronto e tanno tanno nun me putive cchiù lassà ‘sta mano.   ‘A ggente tutt’attuorno se spingeva,… Continua a leggere

Vota:

Chiove, di Adele Libero

  Steve chiuvenno quanno ‘un sì venuto, ‘a primmavera s’era avvicinata, e l’albero ‘e limone era fiuruto e l’auciello vulava n’coppo ‘o prato.   Je me strignevo forte a l’orsacchiotto, l’ultimo dono ca… Continua a leggere

Vota:

Gelusia, di Adele Libero

  Tu ca stanotte nun duorme, nziriuso, e dint’e vvene me viene, annascuso. Tu ca m’he ditto ca nun me vuò bene doppo’ na vita ca steveme nzieme.   Mo vai truvanno e… Continua a leggere

Vota:

‘A gelusia (sonetto elisabetto-napoletano), di Adele Libero

  ‘A gelusia è ‘nu sciore cu doje spine, ca cresce dinto o’ core nnamurato, e quase tutta ‘a vita se trascine si l’omme nun è subbeto curato.   ‘A primma spina già… Continua a leggere

Vota: